Perdono di Assisi, domani visita card. Parolin. Mons. Sorrentino: “grazia speciale”

Attualità - 1 agosto 2017

RADIO VATICANA – Doppia ricorrenza, quest’anno, ad Assisi. Alla Solennità del Perdono presso il Santuario della Porziuncola che si apre oggi e termina domani 2 agosto, infatti, si aggiunge la chiusura dell’VIII Centenario del Perdono di Assisi, giubileo inaugurato il 2 agosto dello scorso anno e che ha visto il pellegrinaggio privato di Papa Francesco alla Porziuncola due giorni dopo, il 4 agosto 2016.

“Voglio mandarvi tutti in Paradiso”, fu la frase di San Francesco quando annunciò al popolo di Assisi l’indulgenza plenaria concessa da Papa Onorio III alla piccola chiesa della Porziuncola, conosciuta oggi come il Perdono di Assisi. Era il 2 agosto del 1216, e da allora la ricorrenza si svolge con un calendario ricco di eventi.

Alle 11.00 di oggi padre Michael Perry, ministro generale dei Frati Minori, presiede la solenne celebrazione eucaristica che termina con la processione di “Apertura del Perdono”, mentre da mezzogiorno di oggi alla mezzanotte di domani 2 agosto viene concessa alla Porziuncola l’indulgenza plenaria, che si estende a tutte le chiese parrocchiali sparse nel mondo, cui si aggiungono anche tutte le chiese francescane.

Sarà il segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin, a chiudere con una solenne celebrazione il Giubileo del Perdono nella giornata di domani 2 agosto. L’evento sarà trasmesso in diretta in Italia dalle emittenti Padre Pio TV (canale 145) e Tivùsat (canale 445) e diffuso nel mondo grazie all’emittente Maria Vision Italia.

“Abbiamo bisogno di sentire la misericordia di Dio e di imparare lo stile della misericordia”, ha dichiarato mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, che presiederà oggi, alle 19.00, i Primi Vespri dopo il pellegrinaggio della Diocesi di Assisi alle 16.00. “Una grazia speciale, un’esperienza profonda della gioia di Dio”, ha aggiunto il vescovo parlando dell’indulgenza plenaria.

Tags: