Londra. Bimba cristiana affidata a una famiglia islamica: «La plagiano»

Attualità - 28 agosto 2017

AVVENIRE – Una bambina cristiana di cinque anni è stata data in affidamento a Londra a due famiglie musulmane osservanti nonostante l’opposizione dei genitori. Alla bambina è stata subito tolta la collanina con il crocifisso e le sono state imposte lezioni di arabo.

Diversi dei membri della seconda famiglia islamica a cui è stata affidata dal Comune londinese di Tower Hamlets non parlano l’inglese e rispettano le rigide norme della sharia, come l’imposizione del burqa alle donne, mentre nella prima famiglia affidataria era obbligatorio i niqab per uscire di casa, Un assistente sociale ha rivelato che la bambina è molto provata, piange continuamente e chiede di tornare a casa.

La mamma naturale ha raccontato di essere sconcertata dalla situazione alienante in cui si trova la figlia che ultimamente le avrebbe detto: “Pasqua e Natale sono feste stupide” e “Le donne europee sono alcolizzate e idiote”.

Il caso è stato sollevato dal quotidiano The Times, ma dal Comune londinese “no comment”. “Non possiamo parlare dei casi singoli – dice un portavoce. I nostri servizi sociali forniscono una casa e una famiglia amorevole a centinaia di bambini ogni anno e in ogni caso teniamo in alta considerazione la provenienza culturale e l’identità dei minori”.

Tags: