Il Centro Studi “Theotokos” a Gerocarne per il convegno ”La Pasqua tra memoria religiosa e universo simbolico”

Attualità - 18 marzo 2018

“La Pasqua tra memoria religiosa e universo simbolico” è il titolo del convegno internazionale tenutosi lo scorso 17 marzo a Gerocarne (Vibo Valentia), presso la bella sala dell’amministrazione comunale grazie alla collaborazione tra il Centro Studi “Theotokos” Religiosità Popolare e il sindaco di Gerocarne, Vitaliano Papillo, che ha voluto promuovere questo convegno per continuare a inserire la comunità gerocarnese e la sua storia sociale e religiosa in ambito internazionale.

L’incontro ha visto anche la partecipazione del l’istituto Omnicomprensivo di Soriano diretto da Licia Bevilacqua . Come sottolineato dalla moderatrice , Anna Rotundo, in apertura del convegno, si è voluto rispondere all’invito di Papa Francesco espresso nella Evangelii Gaudium: “Le espressioni della pietà popolare hanno molto da insegnarci e, per chi è in grado di leggerle, sono un luogo teologico a cui dobbiamo prestare attenzione, particolarmente nel momento in cui pensiamo alla nuova evangelizzazione.”

Il Centro Theotokos Studi Religiosità Popolare, fondato da Martino Michele Battaglia (docente di antropologia culturale presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Reggio Calabria) e Anna Rotundo (docente e saggista), è un progetto laico, culturale, internazionale e itinerante, un percorso che si gloria di studiare la profondità e la bellezza della religiosità popolare, con l’apporto di tutte le scienze umane, attraverso la presenza di accademici prestigiosi, e una particolare valorizzazione del protagonismo delle donne. È una costola del Centro Internacional de Estudios sobre Religiosidad Popular: Semana Santa (Università di Valladolid – Spagna), diretto dal prof. Jose’ Luis Alonso Ponga, antropologo museale di fama mondiale.
I lavori sono proseguiti con i saluti del sindaco Vitaliano Papillo che ha sottolineato la grande portata culturale dell’evento da egli sostenuto, raccomandando, specie ai ragazzi presenti, che solo la cultura dà vera libertà. Presenza culturale prestigiosa è stata quella del prof. Giuseppe Rando, Ordinario di Letteratura Italiana presso il Dipartimento Civiltà antiche e moderne dell’Università di Messina-Responsabile di italianistica e componente del Comitato scientifico del CIS –dalla cui lectio magistralis è emersa la suggestiva trama della Passione di Cristo in Jacopone da Todi, Turoldo e Pasolini, attraverso “Il Vangelo secondo Matteo”. Rando si è soffermato molto sulla figura di Pasolini che proprio in questo lembo di Calabria ha voluto contribuire personalmente alla realizzazione di una infrastruttura, (il ponte), che ha lasciato il segno nella storia della piccola frazione di Ariola.
Altro intervento prestigioso è stato quello di Giuseppe Giordano, etnomusicologo dell’Università di Palermo, che ha relazionato su “Tradizioni musicali e pratiche rituali nella settimana santa in Sicilia”.
A Martino Michele Battaglia, relatore in consessi internazionali prestigiosi come Valladolid, Gibilterra, Carmona, nonché Direttore del Centro “Theotokos” sono state affidate le conclusioni. Battaglia dopo aver ringraziato il sindaco e gli amministratori, ha voluto puntualizzare gli obiettivi del Centro Studi Theotokos, attraverso la ricerca senza pregiudizi della storia della religiosità popolare, sottolineando come i Domenicani abbiano dato un notevole influsso allo sviluppo dei riti pasquali in tutta la provincia di Vibo Valentia.
Ha chiuso in bellezza l’evento, l’artista Santo Caglioti che ha presentato in esclusiva una bellissima sua opera sulla Passione di Cristo che ha fatto da suggestivo sfondo all’evento.

Un breve video dell’evento è visibile qui:

Tags: