News

“Fermate il razzismo”: l’appello di preti, suore e operatori della Chiesa ai vescovi italiani

17 luglio 2018

VATICAN INSIDER – «Rifiuto, paura degli stranieri, razzismo, xenofobia». La comune preoccupazione per l’aumento, in Italia come in Europa, di «una cultura» così tanto marcata da tali fenomeni ha mosso la mano di 110 rappresentanti del mondo ecclesiale che hanno preso carta e penna e inviato ad ogni singolo vescovo della Conferenza episcopale italiana una lettera per sollecitare un intervento più incisivo – per certi versi, più “politico” – a favore dei migranti.  (altro…)

A sorpresa papa Francesco celebra le nozze di una guardia svizzera

AVVENIRE – È proprio il caso di parlare di “grande sorpresa”. Sabato scorso infatti il Papa ha benedetto un matrimonio. Solo che la sua presenza è stata del tutto inattesa sia per gli sposti, sia per il sacerdote che si apprestava a iniziare la celebrazione. Come riferisce Vatican News, il prete brasiliano padre Renato dos Santos, arrivato in sagrestia per vestirsi ha trovato il Pontefice che lo aspettava seduto e sorridente. (altro…)

È morto il cardinale Jean-Louis Tauran. Nel 2013 aveva annunciato al mondo l’elezione di Papa Francesco

6 luglio 2018

AVVENIRE – E’ morto ieri sera negli Stati Uniti, dove si era recato per farsi curare, il porporato francese Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso e Camerlengo di Santa Romana Chiesa, una delle figure più eminenti del Collegio cardinalizio. E’ stato lui, in qualità di protodiacono, ad annunciare al mondo l’elezione di Papa Francesco. Aveva compiuto 75 ad aprile. Da anni era afflitto dal morbo di Parkinson che gli aveva minato il corpo, ma non lo spirito né l’impegno nel suo servizio alla Santa Sede. Solo pochi mesi fa infatti aveva guidato la storica visita di una delegazione vaticana in Arabia Saudita, la prima di questo genere nel Paese che ospita i luoghi più santi per l’islam. (altro…)

Macron dal Papa

26 giugno 2018

ANSA – E’ terminato il colloquio privato tra papa Francesco e il presidente francese Emmanuel Macron nella Sala della Biblioteca del Palazzo apostolico vaticano: il dialogo a tu per tu tra i due leader, alla presenza di un interprete, è durato quasi un’ora. Insolitamente lungo, quindi, rispetto allo standard di queste occasioni. Al termine è stata fatta entrare la delegazione transalpina, per la presentazione al Papa e lo scambio dei doni. Macron, in completo blu, camicia bianca e cravatta scura ha al fianco la signora Brigitte in abito nero. (altro…)

Il Papa ai vescovi: “Se c’è il dubbio di omosessualità, meglio non far entrare in seminarioˮ

24 maggio 2018

VATICAN INSIDER – «Nel dubbio, meglio che non entrino». Con i vescovi della Conferenza episcopale italiana, con il quale si è intrattenuto lunedì in un dialogo a porte chiuse di circa tre ore in occasione della 71° assemblea generale, Francesco ha affrontato la delicatissima tematica dell’ammissione di ragazzi omosessuali nei seminari. Papa Bergoglio ha espresso il suo parere sulla questione, di fatto ribadendo quanto già affermato qualche anno fa, seppur in maniera più implicita: «Occhio alle ammissioni ai seminari, occhi aperti», diceva in un’udienza alla Congregazione per il clero.  (altro…)

I vescovi cileni rimettono al Papa i loro incarichi

18 maggio 2018

VATICANNEWS – Questa mattina nell’Auditorium della Segreteria per la Comunicazione, a nome dei vescovi della Conferenza episcopale del Cile a Roma, mons. Fernando Ramos, segretario generale della conferenza episcopale cilena, e mons. Juan Ignacio Gonzales, vescovo della diocesi di San Bernardo, hanno letto ai giornalisti una dichiarazione in spagnolo e italiano aggiungendo poi una spiegazione sul testo letto. Dopo tre giorni di incontri con il Santo Padre e molte ore dedicate alla meditazione e alla preghiera, seguendo le sue indicazioni, i presuli cileni ringraziano Papa Francesco per il suo ‘ascolto paterno e la sua correzione fraterna’. Ma soprattutto chiedono perdono per il dolore causato alle vittime, al Papa, al Popolo di Dio e al loro Paese, per i gravi errori e le omissioni da loro commessi. (altro…)

Denunciò un prete pedofilo, ex detective risarcito 50 anni dopo le dimissioni forzate

8 maggio 2018

REPUBBLICA – CITTÀ DEL VATICANO – Denis Ryan, un ex detective australiano che cinquant’anni fu costretto a dimettersi dalla Polizia di Victoria, in Australia, perché cercò di assicurare alla giustizia un prete pedofilo, riceverà decenni dopo dai fatti accaduti un risarcimento. (altro…)

Papa Francesco e il giornalismo di pace al servizio della persona

7 maggio 2018

VATICANNEWS – Promuovere un giornalismo di pace, “un giornalismo fatto da persone per le persone”. (altro…)

Alfie, il miracolo della vita fino all’ultimo respiro

27 aprile 2018

FAMIGLIA CRISTIANA – Alfie Evans deve morire. Non sono bastate le lotte dei genitori, indomiti e disperati. Non è bastata la mobilitazione internazionale di tanti cattolici e uomini di buona volontà. Non sono bastati la preghiera e gli appelli insistiti e via via sempre più drammatici di papa Francesco. Non è bastata la disponibilità offerta dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù, di proprietà della Santa Sede, di accogliere il bimbo nella sua struttura. Non è bastata la decisione del governo italiano di concedere la cittadinanza italiana ad Alfie per rendere più agevole il suo trasferimento nel nostro Paese. (altro…)

Papa Francesco a Bari il 7 luglio: incontro ecumenico per pace in Medio Oriente

AVVENIRE – Sarà la tomba di san Nicola, a Bari, il nuovo epicentro della preghiera del Papa per la pace in Medio Oriente. Cinque anni dopo l’analoga iniziativa per la Siria, che si svolse a Roma nel settembre del 2013. La notizia è stata data ai giornalisti dal direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, che a margine del briefing sul C9 (il Consiglio dei cardinali per la riforma della Curia, di cui parliamo a parte) ha annunciato: «Il prossimo 7 luglio il Santo Padre si recherà a Bari, finestra sull’Oriente che custodisce le reliquie di San Nicola, per una giornata di riflessione e preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente che affligge tanti fratelli e sorelle nella fede. A tale incontro ecumenico per la pace – ha aggiunto il portavoce vaticano – il Papa intende invitare i capi di Chiese e Comunità cristiane di quella regione. Fin da ora papa Francesco esorta a preparare questo evento con la preghiera». (altro…)