Storie

Morta Stefania Fiorentino, la mamma della «bimba di pietra»

7 agosto 2017

CORRIERE – «Vorremmo trovare le parole giuste, ma purtroppo non ci sono. Stefania, la mamma di Bea, ci ha lasciato». È una tragedia nella tragedia la morte di Stefania Fiorentino, mamma della piccola Bea, la «bambina di pietra» affetta da una malattia rarissima che sta trasformando il suo corpo in una armatura rigida. La donna, 35 anni, è morta per un tumore al seno. Era l’anima della pagina Facebook «Il Mondo di Bea», onlus creata per sostenere la bimba e sensibilizzare la ricerca medica sulle patologie sconosciute. (altro…)

Svizzera. Funerali per i coniugi ritrovati nel ghiacciaio 75 anni dopo la scomparsa

22 luglio 2017

AVVENIRE – È stato reso l’ultimo omaggio alla coppia di valligiani svizzera restituita dal ghiacciaio 75 anni dopo la scomparsa, Marcelin Dumoulin e di sua moglie Francine. La cerimonia funebre si è svolta questa mattina nella chiesa di Savièse, nel cantone Vallese, nel Sud della Svizzera, la stessa chiesa dove i due parteciparono il 15 agosto 1942 alla Messa prima di recarsi verso l’alpeggio. (altro…)

Gli trapiantano mani e piedi: bimbo di otto anni torna a giocare a baseball

19 luglio 2017

AVVENIRE – Era il suo sogno di bambino, poter sbattere con forza la mazza da baseball, ma senza mani era impossibile. Eppure Zion Harvey, otto anni, grazie a quattro team di chirurghi, che operavano in simultanea, ce l’ha fatta e, oggi, può fare qualunque sport gli piaccia. Il doppio trapianto di mani è un’ operazione difficilissima che è stata organizzata dall’ospedale per bambini di Filadelfia che ha consentito a Zion di scrivere, mangiare e vestirsi un anno e mezzo dopo essere entrato in sala operatoria. Secondo la rivista scientifica “The Lancet Child and Adolescent Health journal” l’operazione è un successo mondiale. Il bambino americano ha perso sia mani che piedi all’età di due anni a causa di una infezione delle sepsi che poteva togliergli la vita. (altro…)

Il gospel delle detenute di San Vittore. «Dalla musica la vera libertà»

23 giugno 2017

AVVENIRE – Ore 15.30 ha inizio il concerto. Puntuali come alla Scala – sorridiamo pensando al paragone – ma qui i motivi sono ben altri: siamo nel cortile interno del carcere di San Vittore e le coriste detenute hanno un’ora per esibirsi. (altro…)

Iraq. «Io, medico cristiano iracheno salvo la vita ai nostri carnefici»

20 aprile 2017

AVVENIRE – Il carnefice era sdraiato su una barella di fortuna. Il braccio che prima brandiva l’Ak-47 del Califfato, penzolava oramai esanime. Chissà quante volte aveva sparato contro i cristiani della Piana di Ninive. Ma la sua vita, ora che era stato ferito, dipendeva dalla mano di uno dei perseguitati. (altro…)

Iniziativa dei commercianti di un paesino campano: «Siamo in chiesa per la lavanda dei piedi, vi aspettiamo lì»

13 aprile 2017

IL MATTINO – Gragnano. Serrande abbassate per un’ora: tutti in chiesa per la lavanda dei piedi del Giovedì Santo. La singolare iniziativa sarà messa in campo oggi pomeriggio dai commercianti di piazza Aubry, a Gragnano. In 12 – tra cui una panetteria, una lavanderia e due negozi di abbigliamento e scarpe – chiuderanno dalle 19 alle 20 ed esporranno un cartello di invito ai clienti: «Siamo in chiesa per la lavanda dei piedi, vi aspettiamo lì». (altro…)

Lavoro. Storie di commesse a cui hanno rubato la festa

5 aprile 2017

AVVENIRE – Quelli che… la domenica sono schiavi dei centri commerciali. Potrebbe essere una frase del celebre brano di Jannacci. In quegli anni Settanta almeno la fabbrica di un’altra sua ‘eroina’, Vincenzina, la domenica era chiusa e lei Rivera poteva anche andarlo a vedere giocare. Ora invece Vincenzina, la domenica, lavora in un centro commerciale fino a mezzanotte. Però può stare a casa il martedì… Domenica bestiale, cantava un altro milanese qualche anno dopo non immaginando però che quell’aggettivo avrebbe un giorno assunto il suo letterale significato. Così sul lago a fare un giro in barca con Concato ora non ci si può più andare. (altro…)

Don Gigi, tetraplegico dopo una caduta: «Un nuovo cammino»

4 aprile 2017

AVVENIRE – Andrà in libreria il 6 aprile, per le edizioni Terre di mezzo, «Ovunque tu vada. Vivere l’essenziale un minuto alla volta», il libro-testimonianza di Don Gigi Sabbioni. Don Gigi racconta come un banale incidente, abbia trasformato un parroco nel pieno delle sue forze in un «tetraprete» (come lui stesso si definisce), completamente paralizzato. (altro…)

“Ho il parkinson ma sono mamma”, la storia di un miracolo della vita

21 marzo 2017

IMG_6800FAMIGLIA CRISTIANA – Non smettono di guardarsi, di sorridersi. Di cercare, in ogni gesto e in ogni parola, l’appoggio l’uno dell’altra. Sono una coppia bella, Sonia Scivales e Gianluca D’Alessio. Con una casa arredata con gusto e sacrifici in uno dei quartieri difficili di Brindisi. Con un amore che dura da anni, un matrimonio e una carrozzina blu, finalmente piena, che staziona davanti alla porta d’ingresso.
Marco dorme, assaporando la quiete che accarezza i suoi primi giorni di vita, con il viso girato verso quella luce tenue che filtra dalla finestra affacciata sul terrazzo e sui sogni. Quelli che i suoi genitori hanno coltivato per lui, prima ancora che nascesse. E che oggi, coraggiosamente, continuano a raccontare. (altro…)

Fabio: «La mia vita nuova dopo due mesi di coma»

14 marzo 2017

fabioAVVENIRE – Per raccontare il ritorno da due mesi di coma, a causa di un gravissimo incidente stradale, ha scritto il libro “Voglia di vivere”. In poco più di cento pagine Fabio Castagnoli, 31 anni, infermiere professionale all’ospedale di Forlì, racconta la sua difficile ma anche esaltante odissea di quattro anni, cioè dall’incidente stradale del 17 febbraio 2013, che lo portò alle soglie della morte (ricevette anche l’estrema unzione), fino al recupero attuale, tanto che è tornato a lavorare in ospedale guidando la sua auto, non più nel reparto, ma nell’ufficio della direzione. «La mia voglia di vivere – racconta – mi ha rimesso in piedi. Non guardo a quello che ero, ma a quello che sono». (altro…)