Messico: ordigno esplode all’ingresso della sede della Conferenza episcopale. Nessun danno alle persone

Chiesa nel Mondo - 26 luglio 2017

AGENSIR – Non ha causato danni alle persone, ma suscita inquietudine e preoccupazione l’ordigno esploso ieri, quando in Messico era l’una e cinquanta di notte, di fronte all’ingresso principale della sede della Conferenza episcopale messicana (Cem) a Città del Messico.

In un comunicato diffuso dalla Cem e firmato dal segretario generale, mons. Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, si legge: “Ringraziamo per l’appoggio e la solidarietà mostrata da parte dei nostri fratelli vescovi, da fedeli, sacerdoti, istituzioni, così come da molte persone di buona volontà che ci hanno fatto sentire la loro vicinanza con autentica preoccupazione. Ringraziamo anche le autorità, sia federali che locali, che hanno mostrato il loro sostegno e la loro collaborazione, con l’obiettivo di chiarire quanto è accaduto. Come organo collegiale dei vescovi del Messico, desideriamo rivolgere un appello alla serenità, alla prudenza, al rispetto della vita umana e delle sue istituzioni. Questo fatto ci invita a riflettere seriamente sulla necessità di ricostruire il tessuto sociale, per favorire un ambiente di sicurezza per tutti i cittadini”.

Conclude il comunicato: “Rinnoviamo l’invito ad una conversione sociale che ci faccia vedere tutti come fratelli, nell’auspicio che ogni cittadino sia costruttore di pace nel nostro Paese”.

Tags: