Cultura e Società

Hargot, la sessuologa non credente che dà ragione alla Chiesa

19 aprile 2017

RADIO VATICANA – La tirannia del porno che, accessibile a tutti, oggi distorce la sessualità; l’assenza dei genitori nella vita affettiva dei ragazzi; i paradossi della rivoluzione sessuale. Sono solo alcuni dei temi trattati da Therese Hargot nel libro intitolato “Una gioventù sessualmente liberata (o quasi)”, edito da Sonzogno. Il pensiero controcorrente dell’autrice, sessuologa-filosofa belga, 32 anni, tre figli, esperta conoscitrice dei giovani, interroga e colpisce soprattutto perché da non credente sostiene che “la visione della Chiesa sull’uomo non è vera solo per chi ha fede”. Il giornalista Giovanni Marcotullio ha curato la tradizione italiana del libro. Paolo Ondarza gli ha chiesto perché lo consiglierebbe: (altro…)