Il Natale di Francesco: nel Bambino Gesù contempliamo il Figlio di Dio

News - 24 dicembre 2016

imageRADIO VATICANA – La Chiesa festeggia in tutto il mondo la nascita del Salvatore. Alle 21.30 il Papa presiede la Messa della Notte di Natale nella Basilica di San Pietro. E’ il quarto Natale di Papa Francesco, che questo 25 dicembre ricorda anche l’80.mo anniversario del suo Battesimo. Ieri pomeriggio si è recato al Monastero “Mater Ecclesiae” in Vaticano per porgere come ogni anno gli auguri a Benedetto XVI. Il servizio di Sergio Centofanti:

In questa notte risplende una grande luce, gli angeli annunciano ai pastori di Betlemme una gioia grande: “Anche i nostri occhi” – aveva detto il Papa nell’omelia dell’anno scorso – possano “riempirsi di stupore e meraviglia, contemplando nel Bambino Gesù il Figlio di Dio”. Questa notte “viene veramente Dio. Non c’è posto per il dubbio – afferma Papa Francesco – lasciamolo agli scettici che per interrogare solo la ragione non trovano mai la verità. Non c’è spazio per l’indifferenza, che domina nel cuore di chi non riesce a voler bene, perché ha paura di perdere qualcosa. Viene scacciata ogni tristezza, perché il bambino Gesù è il vero consolatore del cuore”. Con la sua nascita “tutto cambia. Il Salvatore del mondo viene a farsi partecipe della nostra natura umana, non siamo più soli e abbandonati”.
Durante la Messa, al momento del “Gloria”, un gendarme ed un vigile del fuoco del Vaticano si recheranno in Piazza San Pietro per porre l’immagine del Bambino Gesù nella mangiatoia del Presepe, offerto quest’anno da Malta.
Al termine del rito verrà eseguito il tradizionale canto natalizio “Tu scendi dalle Stelle”, che quest’anno seguirà fedelmente il manoscritto originale dell’autore: Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.

Tags: