Migranti e pace nell’udienza del Papa al presidente della Guinea

News - 16 gennaio 2017

imageRADIO VATICANA – Lo sviluppo integrale della persona, la preservazione dell’ambiente, la lotta all’ingiustizia sociale e alla povertà, nonché lo sviluppo di politiche adeguate per affrontare il problema migratorio.

Queste alcune delle “questioni di comune interesse” affrontate nei colloqui stamani tra Papa Francesco e il presidente della Repubblica di Guinea, Alpha Condé, che si è successivamente incontrato con il segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, accompagnato dal segretario per i Rapporti con gli Stati, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher. Nel corso degli incontri, riferisce una nota della Sala Stampa vaticana, sono state evidenziate le “buone relazioni” esistenti fra la Santa Sede e la Guinea. Non si è mancato di valorizzare il “ruolo” e l’“importante contributo” offerto al Paese dalle istituzioni cattoliche, particolarmente nell’ambito educativo e sanitario, come pure nella promozione del dialogo interreligioso con la comunità musulmana. Ci si è soffermati anche sulla situazione politica e sociale della Regione, con speciale riferimento all’“impegno concreto” della Repubblica di Guinea per contribuire “alla sua pacificazione”.

Tags: