L’unità dei cristiani si fa camminando insieme. Oggi il Papa alla Basilica di San Paolo

News - 25 gennaio 2017

imageRADIO VATICANA – Papa Francesco presiede oggi pomeriggio alle 17.30 nella Basilica di San Paolo fuori le Mura i Secondi Vespri della Festa della Conversione di San Paolo a conclusione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Presente, insieme alla Cappella Musicale Pontificia “Sistina”, anche il Coro anglicano di Westminster Abbey che stamane all’udienza generale ha salutato il Papa con alcune esecuzioni musicali. Il servizio di Sergio Centofanti:

In un tweet pubblicato oggi il Papa afferma: “Amo ripetere che l’unità dei cristiani si fa camminando insieme, con l’incontro, la preghiera e l’annuncio del Vangelo”.
Al tradizionale appuntamento ecumenico presieduto dal Papa ogni 25 gennaio a chiusura della Settimana di preghiera per l’unità, si uniscono i delegati delle varie confessioni cristiane. Partecipano ai Vespri anche l’arcivescovo-metropolita ortodosso d’Italia e Malta, Gennadios Zervos, in rappresentanza del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, e il rappresentante dell’arcivescovo di Canterbury presso la Santa Sede nonché direttore del Centro Anglicano a Roma, David Moxon.
Durante i Vespri si pregherà perché siano risanate “le ferite e le divisioni” che ancora separano i discepoli di Gesù e si invocherà Dio perché sostenga i cristiani vittime delle persecuzioni.
Papa Francesco, all’udienza generale di stamane, ha invitato tutti “a non smettere mai di pregare perché i cristiani lavorino, con rispetto fraterno e carità attiva, per raggiungere la tanto desiderata unità”, spinti soltanto dall’amore di Cristo e guidati dallo Spirito Santo, per diventare nel mondo “testimoni di speranza”.
Un pensiero speciale il Papa lo ha rivolto agli ammalati, chiedendo di offrire le loro sofferenze per la causa dell’unità della Chiesa di Cristo. Infine il Papa ha ringraziato il Coro anglicano di Westminster Abbey, “per la lode a Dio attraverso il canto”.

Tags: