Greg Burke: Papa a Fatima, viaggio “non scontato”

News - 5 maggio 2017

RADIO VATICANA – Sarà un vero e proprio “pellegrinaggio” apostolico quello che Papa Francesco compierà il 12 e 13 maggio a Fatima, in Portogallo, in occasione del centenario delle apparizioni della Vergine Maria. I dettagli del viaggio internazionale del Papa, il diciannovesimo di questo pontificato, sono stati raccontati oggi nella Sala Stampa vaticana dal direttore Greg Burke. C’era per noi Fabio Colagrande:

“Con Maria, pellegrino nella speranza e nella pace”: è questo il motto del viaggio apostolico che porterà Papa Francesco per la prima volta in Portogallo, nel Santuario di Fatima, esattamente un secolo dopo le apparizioni della Madonna ai tre pastorelli nella Cova di Iria. Francesco visiterà Fatima cinquant’anni dopo il viaggio di Paolo VI – il primo di un pontefice nel Santuario portoghese – e sulla scia dei tre viaggi di S. Giovanni Paolo II – 1982, 1991 e 2000 – e del più recente di Benedetto XVI, datato 2010.

Un viaggio nel centenario di Fatima ma non ‘scontato’, secondo la definizione di Greg Burke. Un pellegrinaggio che avviene su invito del presidente della Repubblica e dei vescovi portoghesi, nel pieno del mese mariano, e nel cui contesto il Papa canonizzerà Francisco e Giacinta Marto, i due pastorelli testimoni, con la  cugina Lucia dos Santos, delle sei apparizioni mariane, tra il maggio e l’ottobre del 1917.

Francesco arriverà nel Santuario mariano in elicottero nel pomeriggio del 12 maggio direttamente dalla base militare di Monte Real, 40 km da Fatima, dove giungerà il suo aereo proveniente da Roma e dove incontrerà privatamente il presidente della Repubblica portoghese Marcelo Rebelo de Sousa. A Fatima, subito la visita alla Cappella delle apparizioni dove, dopo un momento di preghiera privata, pronuncerà il primo dei quattro discorsi previsti in terra lusitana, tutti in lingua portoghese. Dopo la cena il Papa tornerà nella Cappella per la cerimonia della Benedizione delle candele e la recita del Rosario. La giornata del 12 si chiuderà con la celebrazione alle ore 22 nella Basilica di Fatima di una Veglia di preghiera presieduta dal cardinale Parolin, segretario di Stato.

La mattina del 13 maggio, Papa Francesco, dopo un incontro con il primo ministro portoghese, celebrerà alle 10 la Santa Messa per la canonizzazione di Francisco e Giacinta Marto, nel piazzale del Santuario di Fatima che può contenere fino a seicentomila persone. Seguirà un saluto ai malati. Dopo il pranzo con i vescovi portoghesi e il seguito, la cerimonia di congedo, ancora alla presenza del presidente portoghese, alla base di Monte Real, da dove l’aereo del Papa ripartirà alla volta di Roma.

Tags: