Rubata reliquia Don Bosco. Nosiglia: restituirla senza condizioni

News - 3 giugno 2017

Sconcerto in tutta la Chiesa per il furto di una preziosa reliquia di San Giovanni Bosco. Ieri sera, il reliquario contenente il cervello del Santo, è stato trafugato nella Basilica salesiana di Castelnuovo (Asti) da sconosciuti, le indagini sono tuttora in corso. I salesiani della Basilica di Castelnuovo, ha detto il rettore don Ezio Orsini, sono molto “addolorati” ma anche “sicuri” che si possa trafugare una sua reliquia “ma non si possa rubare don Bosco a noi e ai tanti pellegrini che ogni giorno visitano questi luoghi”.
Dal canto suo, l’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia ha affermato che il furto è “una di quelle notizie che non si vorrebbero mai sentire, perché ci fa pensare a una profonda miseria morale, quella di chi sottrae un segno che è stato lasciato e conservato per la devozione e la fede”. Mons. Nosiglia ha assicurato la sua vicinanza alla famiglia salesiana ed ha esortato quanti hanno rubato la reliquia “a restituirla subito, senza condizioni, perché si possa chiudere questa pagina dolorosa e continuare degnamente a poter onorare la memoria di don Bosco nel suo luogo natale”.

Tags: