Papa Francesco visita a sorpresa il Presidio Sanitario Solidale

News - 16 novembre 2017

RADIO VATICANA – Papa Francesco ha fatto visita all’improvviso, oggi pomeriggio, al Presidio Sanitario Solidale in Piazza Pio XII, proprio di fronte la Basilica di San Pietro.

L’allestimento dell’aerea medica fa parte delle iniziative promosse per la prima Giornata mondiale dei poveri, organizzata dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, che si celebra questa domenica.

Nel piccolo ospedale da campo nel centro di Roma per questa settimana vengono offerte visite mediche gratuite ai poveri e ai bisognosi, dalle 9:00 alle 16:00.

Papa Francesco è stato accolto da un gruppo di poveri in attesa del turno per essere visitati e si è fermato a scambiare qualche parola e a scherzare con loro. Quindi il Pontefice è stato accompagnato dalle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana per una breve visita del Presidio Sanitario e ha conosciuto e ringraziato i medici specializzati in analisi cliniche, cardiologia, dermatologia, infettivologia, ginecologia e andrologia, che prestano servizio in piccoli ambulatori mobili.

Francesco ha poi conosciuto i volontari della Confederazione delle Misericordie che offrono il loro servizio per rendere operativo l’allestimento del campo, i quali, come sono soliti fare con gli ospiti del Presidio, hanno voluto offrire al Papa – spiega una nota della Sala Stampa della Santa Sede – una bevanda calda per trovare un po’ di ristoro dal freddo.

Al microfono di Amedeo Lomonaco, l’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, sottolinea come la visita del Papa sia stata “un segno concreto, tangibile” di come ci si debba preparare alla Giornata mondiale dei poveri.

Selene Pera, responsabile gruppo giovanile delle Misericordie italiane, racconta al microfono di Emanuela Campanile l’emozione per la visita di Francesco e l’orgoglio di servire i poveri attraverso l’opera ultracentenaria della Confederazione.

La salute è uno dei diritti fondamentali della persona umana, ricorda nell’intervista di Giancarlo La Vella il prof. Massimo Andreoni, direttore del reparto di Malattie infettive del Policlinico Tor Vergata di Roma.

Tags: