27 maggio. Papa Francesco a Genova: ecco il programma

AVVENIRE – Papa Francesco troverà a Genova “una chiesa discreta, riservata, secondo il carattere dei genovesi”. Una chiesa “umile, ma molto laboriosa, che cammina e cresce nella via della comunione: del clero, tra le comunità cristiane e della chiesa con la città”. Ad affermarlo il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei e dei vescovi europei, parlando della visita che papa Francesco farà al capoluogo ligure sabato 27 maggio.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione della visita del Papa a Genova che si è svolta alla Curia di Genova, il porporato ha spiegato che, come diocesi e come città “ci aspettiamo che, papa Francesco, come successore di Pietro, ci possa confermare nella fede. Una fede forte, robusta, generosa, piena di gioia che ci conduca ad una vita cristiana di carità, di testimonianza, di benevolenza”. Inoltre, ricordando che il papa vedrà lo stesso porto dal quale sono partiti, come migranti, i suoi antenati, il cardinale Bagnasco ha poi affermato: “Credo che per lui la visita a Genova abbia una valenza tutta particolare. Quando atterrerà, e vedrà il nostro porto e la nostra splendida città, una emozione la sentirà”.

I numeri della visita a Genova di papa Francesco il 27 maggio

Sono già di 60mila i fedeli prenotati per l’occasione. La maggior parte di loro sarà presente alla Messa conclusiva che si terrà in piazzale Kennedy, presso la Fiera del Mare dove si già iscritte 57mila persone e il numero è in continuo aumento. Tra queste, 30.500 provengono della diocesi di Genova e 5.170 provenienti da altre diocesi della Liguria. Conteggiati a parte malati, giovani, seminaristi, sacerdoti, vescovi, confraternite, bambini della prima comunione, cresimati, volontari e musicisti.

Il programma della visita di papa Francesco a Genova il 27 maggio

Il primo appuntamento di papa Francesco sarà alle 8:30, presso lo stabilimento Ilva di Cornigliano, dove lo attenderà una rappresentanza di 3.500 lavoratori di varie aziende e industrie locali. Alle 10, papa Francesco si sposterà nella Cattedrale per l’incontro con i vescovi, il clero, i consacrati, le consacrate e i seminaristi. In San Lorenzo saranno presenti 1.900 partecipanti. Al termine dell’incontro con i presuli, papa Francesco si recherà presso il Santuario di Nostra Signora della Guardia dove incontrerà una rappresentanza di 2.700 giovani provenienti da tutta la Liguria. Al termine, sempre al santuario, papa Francesco pranzerà con 135 persone tra poveri, rifugiati, senza dimora e detenuti e relativi accompagnatori.

Per il pranzo verranno serviti trofie al pesto, arrosto di vitello con patate, cima e crostata. Non sono previsti vino o bevande alcoliche. Il pranzo sarà preparato dal ristorante ‘San Giorgio’ situato nei pressi del santuario, mentre il pesto sarà preparato dal ristorante Zeffirino di Genova. Nel pomeriggio, all’ospedale Giannina Gaslini, il Papa incontrerà 600 persone tra bambini ricoverati, genitori e personale dipendente. La giornata “genovese” di papa Francesco terminerà alle 19:30 quando partirà di nuovo per Roma dall’aeroporto Cristoforo Colombo.

Anche il sito della Santa Sede ha diffuso il programma ufficiale della visita di papa Francesco a Genova:

Sabato 27 maggio 2017

07.00 Partenza in auto da Casa Santa Marta

07.30 Decollo dall’aeroporto di Ciampino

08.15 Atterraggio all’aeroporto di Genova

08.30 INCONTRO CON IL MONDO DEL LAVORO allo STABILIMENTO ILVA

Risposte del Papa a quattro domande

10.00 INCONTRO CON I VESCOVI DELLA LIGURIA, CLERO, SEMINARISTI E RELIGIOSI DELLA REGIONE, COLLABORATORI LAICI DELLA CURIA, RAPPRESENTANTI DI ALTRE CONFESSIONI nella CATTEDRALE DI SAN LORENZO.

Risposte del Papa a quattro domande

Saluto del cardinale Angelo Bagnasco

12.15 INCONTRO CON I GIOVANI DELLA MISSIONE DIOCESANA nel SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA GUARDIA
[I detenuti del carcere di Genova seguiranno l’incontro con i giovani in collegamento televisivo]

Risposte del Papa alle domande

Breve saluto di papa Francesco ai detenuti

13:00 PRANZO CON I POVERI, RIFUGIATI, SENZA FISSA DIMORA E DETENUTI nella SALA DEL CAMINETTO DEL SANTUARIO

15.15 INCONTRO CON I BAMBINI DEI VARI REPARTI ALL’OSPEDALE PEDIATRICO “GIANNINA GASLINI”

16.30 Trasferimento in auto a piazzale Kennedy

17.00 CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA nel PIAZZALE KENNEDY

Omelia di papa Francesco

Saluto del cardinale Angelo Bagnasco

18.30 Trasferimento all’aeroporto
Ai piedi della scaletta dell’aereo: Benedizione di una statua della Madonna di Loreto

18.45 Decollo da Genova

19.30 Atterraggio a Ciampino
Trasferimento in auto in Vaticano

Tags: