Arrivo del Papa in Egitto. Il Pontefice è stato subito ricevuto da al-Sisi nel Palazzo Presidenziale

Papa Francesco in Egitto - 28 aprile 2017

ZENIT – È atterrato al Cairo poco dopo le 14 ora italiana, l’Airbus 321 dell’Alitalia con a bordo Papa Francesco. Clima mite e cielo sereno nella capitale egiziana. Ad accogliere il Santo Padre sotto la scaletta del velivolo, oltre al Patriarca della Chiesa cattolica copta, Abramo Isacco Sidrak, c’era il premier egiziano Sherif Ismail.

Nel corso del viaggio, Francesco ha salutato i giornalisti che hanno viaggiato con loro, sottolineando che questo viaggio “ha un’aspettativa speciale”. Consueti i telegrammi inviati ai presidenti dei Paesi sorvolati. Al capo di Stato italiano Sergio Mattarella, Bergoglio ha scritto che si reca in Egitto come “pellegrino di pace, per incontrare la comunità cattolica e i credenti di diverse fedi”.

Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha ricevuto il Papa nel Palazzo Presidenziale di Heliopolis. Si è trattato del primo incontro ufficiale di Francesco nel corso della sua visita. Ad al-Sisi il Papa ha donato una medaglia con incisa la rappresentazione della fuga in Egitto della Sacra Famiglia. L’opera dell’artista Daniela Longo si ispira ad una icona copta realizzata da suor Maria Carla, delle Piccole Suore di Gesù.

Tags: